A Colpi di Cannonau

A Colpi di Cannonau

Sardegna, 1600.
Intrappolata in un’isola deprimente e in un matrimonio disastroso, la ribelle Fiammetta rincorre il sogno folle di diventare piratessa. Da anni prepara la fuga a bordo del veliero che ha acquistato in gran segreto da un mercante genovese, e adesso la sua ciurma composta da mogli insoddisfatte sembra pronta al grande varo. L’occasione perfetta si presenta quando Stellina, una ragazzina dotata di strani poteri, promette di condurla al mitico tesoro sepolto del leggendario pirata Capitan Sauro.
Ma tutto si complica quando Ambrosio, cacciatore di streghe per la Santa Inquisizione spagnola, posa i suoi occhi sulla ragazzina. Lui sa bene che gli spiriti Zipa, come quello che infesta il corpo di Stellina, possono percepire l’oro del Nuovo Mondo… oro che il bieco inquisitore brama disperatamente. La posta in gioco si alza. Fiammetta e la sua ciurma di donne sbandate devono imbarcarsi in una sfida impossibile: trovare il tesoro prima degli spagnoli, oppure la libertà sarà l’ultima delle loro preoccupazioni!

Un'altra perla nel catalogo Acheron!

Il fantasy Italiano è ai suoi massimi storici. Ho trovato una storia avvincente e scritta divinamente che mi ha tenuto incollato alle pagine.

Consigliatissimo per gli amanti dei fantasy storici, ma anche per chi cerca qualcosa di nuovo e diverso dai soliti cliché.

Questo libro mi ha regalato: una splendida avventura; pugni nello stomaco; spunti di riflessione mica da ridere; una discreta dose d'ignoranza; vino e pirati.

[...] personaggi complessi, che affrontano la vita a colpi di #maiunagioia

Dire che ho amato questo libro non è abbastanza.
Ho faticato nel chiuderlo ogni volta che dovevo andare a dormire, quasi mi piangeva il cuore.

Curiosità

Editore: Acheron Books
Pitch alla Casa Editrice: 8 marzo 2019
Contratto firmato: 23 luglio 2019
Prima bozza:
tra giugno e agosto 2018

Editing: tra ottobre 2019 e febbraio 2020
Pagine: 330
Parole: 88.000
Battute: 545.000
Pubblicazione eBook: 5 maggio 2020
Pubblicazione cartaceo: 25 giugno 2020
Cover: Fabio Porfidia